BACKGROUND:
La fibromialgia non è una condizione rara. Poiché la sua causa deve ancora essere identificata, la terapia di tale affezione è stata empirica: spesso i risultati non sono soddisfacenti. In alcuni pazienti con fibromialgia è stata osservata la presenza di alti livelli di calcio e magnesio nei capelli  rispetto ai soggetti sani. Per questo motivo, e anche perché una integrazione di calcio e magnesio a soggetti con fibromialgia ha ridotto il numero di tender points individuati con la palpazione digitale, vale la pena indagare se i pazienti con fibromialgia abbiano livelli di calcio e magnesio nei capelli significativamente più elevati rispetto ai loro omologhi sani.
OBIETTIVI:
Per determinare il grado di differenza tra i livelli di calcio e magnesio nei capelli in pazienti con fibromialgia e nei soggetti sani.
METODI:
Lo studio è stato retrospettivo e di design contrapposto. Dodici pazienti che avevano effettuato l’analisi dei capelli e presentato i criteri di fibromialgia definiti da American College of Rheumatology (1990) sono stati selezionati in seguito da cartelle cliniche. Questi pazienti sono stati appaiati per età e sesso a 12 soggetti sani selezionati consecutivamente dai file dei pazienti stessi che avevano eseguito analisi del capello per scopi di checkup. Test non parametrico di Wilcoxon della somma dei ranghi è stato usato per determinare se i livelli di calcio e magnesio nei capelli dei pazienti con fibromialgia erano significativamente superiori a quelli dei soggetti di controllo.
RISULTATI:
Wilcoxon test della somma dei ranghi ha mostrato che i pazienti con fibromialgia hanno significativamente più elevati livelli di calcio e magnesio rispetto ai soggetti di controllo a alfa = 0,025 e 0,05, rispettivamente.
CONCLUSIONE:
In presenza di elevati livelli di calcio e magnesio nei capelli, integratori di calcio e magnesio possono essere indicati come trattamento aggiuntivo per la fibromialgia.

Link all’articolo originale:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10626702

 

Annunci