Obiettivi: Abbiamo effettuato uno studio trasversale, su dentisti della Scozia occidentale e gruppo di controllo, per individuare effetti  sulla salute e lo stato cognitivo causati dall’esposizione cronica al mercurio.

Metodi: a 180 dentisti è stato chiesto di compilare un questionario che comprendeva voci sulla manipolazione di amalgama, sintomi accusati, possibili influenze sulla funzione psicomotoria e domande di salute generale. Ai dentisti è stato chiesto di compilare una propria tabella dentale e di dare campioni di urine, capelli e unghie per l’analisi del mercurio.  Sono state fatte misurazioni ambientali di mercurio negli studi dentistici e i partecipanti hanno intrapreso una serie di test psicomotori informatici. 180 soggetti di controllo hanno subito una procedura simile, compilazione di un questionario, contate le otturazioni di amalgama, fornito campioni di urina,  capelli e unghie e sottoposti al test psicomotorio.

Risultati: I dentisti avevano, in media,  concentrazioni di mercurio nelle urine oltre quattro volte superiori a quelle dei soggetti di controllo, ma tutti, tranne un dentista, avevano il  mercurio urinario al di sotto del valore soglia della Health and Safety Executive. Nei dentisti vi erano significativamente più probabilità, rispetto ai soggetti di controllo, di avere disturbi renali e disturbi della memoria. Questi sintomi non erano significativamente associati con la concentrazione di mercurio urinario. Sono state riscontrate differenze tra la performance psicomotoria dei dentisti e dei controlli dopo aggiustamento per età e sesso, ma non c’era alcuna associazione significativa tra le variazioni della risposta psicomotoria e le concentrazioni di mercurio nelle urine, capelli o unghie.

Conclusioni: sono state trovate molte differenze in materia di salute e dello stato cognitivo tra dentisti ed i controlli. Queste differenze non possono essere direttamente attribuite alla loro esposizione al mercurio. Tuttavia, siccome effetti simili sulla salute sono noti per essere associati con l’esposizione al mercurio, sarebbe opportuno prendere in considerazione un sistema di sorveglianza sanitaria del personale odontoiatrico con particolare attenzione ai sintomi associati alla tossicità del mercurio in cui vi sia evidenza di alti livelli di esposizione al mercurio ambientale .

….. Per i dentisti, rispetto al gruppo di controllo, la media geometrica della concentrazione di mercurio nei capelli era 1,82 volte maggiore …..

….. E’ stata trovata una correlazione altamente significativa tra il numero di otturazioni in amalgama posizionate e rimosse in una settimana e la concentrazione di mercurio urinario (r = 0,38, p <0,001, e r = 0,29, p <0,001, rispettivamente)…….

….. L’Health and Safety Executive ha fissato lo standard per l’esposizione professionale (OES) per vapori di mercurio a 25 μg/m3 per 8 ore al giorno, 40 ore settimanali. I risultati da 180 ambulatori hanno mostrato che nel 68% (n = 122) degli studi dentistici lo strumento lettura diretta ha evidenziato concentrazioni di mercurio sopra quello dello standard di esposizione professionale, in una o più aree separate……

…. Le concentrazioni di mercurio urinario trovata negli dentisti inclusi in questo studio erano simili a quelli riportati in altri studi degli ultimi anni e molto vicini a quelli riportati da Langworth et al. ….

….. C’era, tuttavia, una grande differenza e altamente significativa tra le concentrazioni di mercurio nelle urine dei dentisti e dei controlli, che hanno una concentrazione media di mercurio urinario di 4,17 volte superiore a quello dei controlli……

…… Oltre a segnalare una alta incidenza di disturbi renali, i dentisti nel nostro studio ha anche evidenziato un’incidenza significativamente più alta di disturbi della memoria di quella dei soggetti di controllo. Come nel caso di problemi renali segnalati, la segnalazione di disturbi della memoria non era correlata alle concentrazioni di mercurio urinario……

Link all’articolo originale:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1740287/pdf/v059p00287.pdf

Annunci