“Il Thimerosal in soluzione acquosa genera etilmercurio ed è ampiamente usato come conservante. Abbiamo studiato la tossicologia del Thimerosal in astrociti umani normali, con particolare attenzione alla funzione mitocondriale e alla produzione di ossidanti specifici. Abbiamo scoperto che l’etilmercurio non solo inibisce la respirazione mitocondriale portando ad una diminuzione del potenziale di membrana, ma anche che in concomitanza con questi fenomeni aumenta la formazione di superossido, perossido di idrogeno e radicale ossidrile. Questi ossidanti aumentano i livelli di aldeidi/chetoni cellulare. Inoltre, abbiamo trovato un aumento di cinque volte dei livelli di danno ossidativo del DNA mitocondriale. I mitocondri gravemente danneggiati sono caratterizzati dall’avere potenziali di membrana molto bassi, maggiore produzione di superossido/perossido di idrogeno e danni estesi del DNA e proteine. Questi mitocondri sembrano aver subito una alterazione della permeabilità, osservazione supportata dal quintuplicarsi dell’attività della Caspasi-3 rilevata dopo il trattamento con Thimerosal.” …… “I risultati di questo studio suggeriscono che l’etilmercurio è una tossina mitocondriale per gli astrociti umani. Riteniamo che questo risultato sia importante, tanto più che il numero di malattie in cui è implicata la disfunzione mitocondriale è in rapido aumento.”
Link all’articolo originale:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Thimerosal-Derived+Ethylmercury+Is+aMitochondrial+Toxin+in+Human+Astrocytes%3A+Possible+Role+of+Fenton+Chemistry+in+the+Oxidation+and+Breakage+ofmtDNA

Annunci