Lo scopo di questa revisione è quello di esaminare le prove di una relazione tra l’esposizione al mercurio (Hg) dalle amalgame dentali e alcune malattie croniche idiopatiche – sindrome da stanchezza cronica (CFS), fibromialgia (FM), depressione, ansia e il suicidio. L’amalgama dentale è un materiale da restauro dentale comunemente usato che contiene circa il 50% mercurio elementare (Hg0) in peso e rilascia vapore Hg0. Gli studi hanno dimostrato che l’esposizione cronica al Hg da varie fonti, tra cui gli amalgami dentali, è associata a numerosi problemi di salute, tra cui la stanchezza, ansia e depressione – e questi sono tra i principali sintomi che sono associati con CFS e FM. Inoltre, diversi studi hanno dimostrato che la rimozione di amalgame è associata ad un miglioramento di questi sintomi. Anche se il tema della sicurezza dell’amalgama è ancora in discussione, la preponderanza di evidenza suggerisce che l’esposizione al mercurio dalle amalgame dentali può causare o contribuire a causare molte malattie croniche. Pertanto, la considerazione della tossicità Hg può essere fondamentale per l’indagine clinica efficace di molte malattie croniche, in particolare quelle che coinvolgono la stanchezza e la depressione.

Link all’articolo originale:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25617876

Annunci