You are currently browsing the monthly archive for giugno 2015.

Abstract
Contesto: l’assunzione di noci è stata associata con una più bassa mortalità, ma pochi studi hanno indagato cause di morte diverse dalle malattie cardiovascolari e le relazioni dose-risposta rimangono poco chiare.
Metodi: Abbiamo studiato il rapporto tra l’assunzione di noci (noci, arachidi) e burro di arachidi con la mortalità generale e da causa specifica. Nel Netherlands Cohort Study, 120852 uomini e donne di età compresa tra 55 e 69 anni hanno fornito informazioni sulle abitudini alimentari e stile di vita nel 1986. La mortalità di follow-up al 1996 consisteva in collegamento con Statistics Netherlands. Analisi multivariate caso-coorte erano basate su 8823 morti e 3202 membri sotto coorte con dati completi su assunzione di noci e potenziali fattori di confondimento. Abbiamo anche condotto una meta-analisi dei nostri risultati con quelli pubblicati da altri studi di coorte.
Risultati: l’assunzione di noci è stata correlata con una più bassa mortalità generale e da cause specifiche (cancro, diabete, malattie cardiovascolari, respiratorie, malattie neurodegenerative, altre cause) in uomini e donne. Quando si confrontano coloro che consumano da 0,1 a <5, da 5 a <10 e più di 10 g di noci al giorno con i non consumatori,  i rapporti di rischio multivariati per la mortalità totale erano, rispettivamente, 0,88, 0,74 e 0,77 [95% intervallo di confidenza (CI), 0,66-,89] ( Ptrend= 0,003). Il rapporto di rischio per  cause specifiche a confronto fra più di 10 vs 0 g/giorno varia da 0,56 per mortalità da malattie  neurodegenerative a 0,83 per le malattie cardiovascolari. Restricted cubic splines  hanno mostrato relazioni dose-risposta non lineari con la mortalità. Arachidi e noci erano inversamente correlate alla mortalità, mentre il burro di arachidi non lo era. In meta-analisi, la somma dei rapporti di rischio per il massimo vs il più basso consumo di noci era 0,85 per il cancro e 0,71 per la mortalità da cause respiratorie.

Conclusioni: l’assunzione di noci era legata ad una minore mortalità generale e da causa specifica, con evidenza di relazioni dose-risposta non lineari. Il burro di arachidi non era correlato alla mortalità.

Link all’articolo originale:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Relationship+of+tree+nut%2C+peanut+and+peanut+butter+intake+with+total+and+cause-specific+mortality%3A+a+cohort+study+and+meta-analysis

 

 

 

 

Annunci

“ …. Un’analisi di regressione multivariata ha mostrato che ogni aumento dell’1% di fluorizzazione artificiale dell’acqua dal 1992 è stato associato con aumento di diagnosi di ADHD da 67.000 a 131.000 casi circa, dal 2003 al 2011. ….”
“ …. I genitori hanno riportato alti tassi di ADHD clinicamente diagnosticata nei loro figli in Stati in cui una maggiore proporzione di persone ricevono acqua addizionata di fluoruro fornita da acquedotti pubblici. La relazione tra l’esposizione al fluoro e ADHD è meritevole di uno studio futuro. ….”
“ …. In sintesi, questo studio ha empiricamente dimostrato un’associazione tra l’esposizione più estesa ad acqua fluorata e una maggiore prevalenza di ADHD nei bambini e negli adolescenti degli Stati Uniti, anche dopo aggiustamento per lo stato socioeconomico. I risultati suggeriscono che l’acqua fluorata può essere un fattore di rischio ambientale per l’ADHD. Gli studi sulla popolazione, intesi ad esaminare i possibili meccanismi, i modelli e i livelli di esposizione, le covariate e i mediatori di questa correlazione, sono giustificati. ….”

Link all’articolo originale:
http://www.ehjournal.net/content/14/1/17

CALENDARIO ARTICOLI

giugno: 2015
L M M G V S D
« Mag   Ago »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 91 follower

Blog Stats

  • 174,158 hits